PERMESSO DI LAVORO NON PERMANENTE NEGLI STATI UNITI: COME OTTENERE IL VISTO

PERMESSO DI LAVORO NON PERMANENTE NEGLI STATI UNITI: COME OTTENERE IL VISTO

La maggior parte dei cittadini stranieri richiedono un visto per entrare negli USA. Le norme e i regolamenti di immigrazione in America negli ultimi tempi cambiano molto frequentemente. Per tutti i tipi di viaggio, noi ti raccomandiamo di consultarti con il consolato americano del tuo paese di residenza per assicurarti di avere le informazioni corrette.

I seguenti sono i tipi di visti lavorativi per coloro che non vogliono richiedere il trasferimento permanente negli Stati Uniti:

B-1, B-2: per viaggi di lavoro (riunioni, conferenze, negoziazioni, eccetera) o per visite di piacere, turismo, trattamenti medici.

H, L, O, P, Q: per chi ha in programma di lavorare per un periodo determinato presso un datore americano, il quale dovrà compilare una richiesta apposita prima che il visto venga erogato. Questi visti vengono dati per diversi tipi di lavori, che includono “professioni particolari” (come modelle e funzionari governativi), trasferimenti interni all’azienda per cui si è già assunti nel paese di origine, tirocini e programmi di ricerca altamente qualificati, sportivi, persone con meriti professionali ritenuti fuori dal comune e artisti, di cui parleremo meglio più avanti. R: per lavoratori religiosi con incarichi specifici da svolgere durante il loro periodo di permanenza.

I: anche chiamato Media Visa, viene erogato a giornalisti, addetti stampa, membri della troupe e altri rappresentanti legati a mezzi di comunicazione (radio, stampa, cinema e altri). È importante notare che questi professionisti possono ricevere il visto I solo se lavorano per un ente con sede in un paese esterno agli Stati Uniti, il quale dovrà dimostrare che il lavoro dei suoi dipendenti in America è necessario al fine della sua funzione comunicativa nel paese d’origine.

E: per chi deve svolgere attività commerciali rilevanti, investimenti e trattati tra gli Stati Uniti e il proprio paese d’origine. Per ottenere questo visto bisogna compilare il modulo aggiuntivo DS-156E.

Per fare richiesta di uno di questi visti bisogna compilare un modulo disponibile sul sito del Dipartimento di Stato Americano https://ceac.state.gov/genniv/ , caricare una propria fototessera digitale e stampare la pagina di conferma. Bisogna successivamente prendere appuntamento con il Consolato o l’Ambasciata americana per sostenere il colloquio e dimostrare di avere tutta la documentazione necessaria all’ottenimento del visto.

 

 

22/09/2017 / by / in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *